homepagehomepage
cos'è e cosa fa cittadellarte
  • cittadellarte
  • i nuclei operativi di cittadellarte
  • uffiZi
  • progetti ed eventi per una trasformazione sociale responsabile
  • attività
  • il giornale di cittadellarte
  • news
  • galleria multimediale
  • media
  • cerca
  • Luogo di raccoglimento
    Il Luogo di raccoglimento (“Lieu de recueillement”), realizzato da Michelangelo Pistoletto presso l’Istituto di Oncologia Paoli Calmettes a Marsiglia (1998-2003), è uno spazio laico di incontro e condivisione, che esprime la pluralità delle dimensioni spirituali.
    Il pavimento di questo spazio assomiglia a un fiore con cinque petali. Ogni petalo è separato dall’altro per mezzo di pannelli trasparenti che rimandano alla possibilità dell’osmosi, rispettando allo stesso tempo le differenze che contengono.
    Ognuna delle cinque aree contiene un simbolo importante per le cinque religioni principali: le Tavole della legge (Giudaismo), la Croce (Cristianesimo), il tappeto da preghiera diretto verso la Mecca (Islam), il Fiore di loto (Buddismo), e una serie di libri (Agnosticismo / Ateismo).
    Il centro dello spazio c’è il Metro cubo di infinito (1966) che trasforma l’arte nel punto di riferimento centrale.
    Gli specchi interni si riflettono l’uno nell’altro, creando un’estrema molteplicità. Il carattere segreto dell’infinito allude alla dimensione spirituale della creatività: a ciò che l’uomo non può vedere, ma che può immaginare.
    L’opera è un simbolo importante di una visione che dà valore alle differenze, riunendole al contempo in un incontro rispettoso.

    Luogo multiconfessionale di raccoglimento e di preghiera