homepagehomepage
cos'è e cosa fa cittadellarte
  • cittadellarte
  • i nuclei operativi di cittadellarte
  • uffiZi
  • progetti ed eventi per una trasformazione sociale responsabile
  • attività
  • il giornale di cittadellarte
  • news
  • galleria multimediale
  • media
  • cerca
  • Ottomans & Europeans - Blind Dates
    Ottomans & Europeans, reflecting on five centuries of cultural relations
     
    Mostra conclusiva dal 5 al 27 marzo 2016 a Istanbul, inaugurazione 4 marzo.
     
     
    Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, luglio 2015
    Istanbul, marzo 2016
     
    Il progetto “Blind Dates”, coordinato da Cittadellarte - Fondazione Pistoletto in collaborazione con la Fondazione Istanbul per la Cultura e le Arti (IKSV), e curato da Beral Madra, ha l’obiettivo di stimolare incontri e scambi tra artisti europei e artisti provenienti dalla Turchia. Esplorando il campo dei rapporti armonici e conflittuali tra l'Europa e i Paesi islamici dal punto di vista delle teorie, dei linguaggi e delle pratiche relazionali dell’arte contemporanea, sono stati discussi e approfonditi temi di interesse comune, quali l’immagine dell’altro, la migrazione delle minoranze, l’impatto dell’attivismo culturale nella vita sociale, il rapporto tra laicità e laicismo, la spiritualità e i monoteismi, l’idea del singolo e del collettivo nelle culture europee e islamiche.
     
    Il progetto “Blind Dates” consiste in una residenza della durata di tre settimane a Cittadellarte - Fondazione Pistoletto a Biella, rivolta a sei giovani artisti di origine europea e turca, di cui si presentano per l’Open Studio le idee progettuali individuali e collaborative emerse all’interno di questo periodo. 
    Nell’arco di tempo trascorso a Cittadellarte, a cadenza settimanale e a coppie, sei artisti di livello internazionale e vari esperti e intellettuali provenienti dalla Turchia e dall’Europa si sono uniti al gruppo apportandovi al dibattito e alle discussioni in corso nuovi e stimolanti contenuti di approfondimento.
    Segue quindi a Istanbul, a marzo 2016, un momento conclusivo di incontro e presentazione delle opere pensate e discusse durante la residenza. 
     
     
    Artisti in residenza: Erol Eskici / Leone Contini / Eda Gecikmez / Mary Zygouri / Driant Zeneli / Naci Gunes Guven
    Artisti invitati: Adrian Paci / Gulcin Aksoy / Ergin Cavusoglu / Guven Incirlioglu / Michelangelo Pistoletto
    con il contributo teorico del Prof. Massimo Campanini
     
     
    Open studio a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto
    17 luglio 2015, ore 17.00
    curato da Beral Madra con il coordinamento di Cittadellarte
     
     
    “Blind Dates” è parte del progetto “Ottomans & Europeans” di BOZAR Brussels, KUNSTHISTORISCHES MUSEUM - VIENNA, THE NATIONAL MUSEUM - KRAKOW WITTE DE WITH – ROTTERDAM, CITTADELLARTE-FONDAZIONE PISTOLETTO e THE ISTANBUL FOUNDATION FOR CULTURE AND ARTS.
    Il progetto “Ottomans & Europeans”, finanziato dall'Unione Europea,  propone un percorso attraverso cinque secoli di storia culturale condivisa tra Europa e Turchia. Nell'ambito sono proposte due grandi mostre: "The Sultan’s World. The Ottoman Orient in Renaissance Art" al BOZAR di Bruxelles (dal 27/02 al 31/05/2015) e "Ottomania. The Ottoman Orient in Renaissance Art" al Krakow National Museum di Cracovia (dal 26/06 al 27/09/2015).  Le mostre intendono esporre i risultati degli scambi artistici tra Europa e Ottomani durante il Rinascimento e stimolare incontri artistici e discussioni nell'ambito delle relazioni attuali tra Turchia e Unione Europea.
     
    Open Studio “Blind Dates”
    Open studio a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto 17 luglio 2015, ore 17.00 curato da Beral Madra con il coordinamento di Cittadellarte   Artists in residence: Leone Contini/ Erol Eskici/ Eda Gecikmez/ Naci Gunes Guven/ Driant Zeneli/ Mary Zygouri   [...]
    leggi di più
    links